Week ahead November 7th – 11th

Notizie Di Mercato

Week ahead November 7th – 11th

FONDAMENTALI E TECNICI DELL'EUR/USD

 

La coppia ha chiuso la sessione di trading della scorsa settimana invariata dopo una sessione settimanale ad alta volatilità. La FED ha aumentato i tassi di 0,75% come ampiamente previsto e questo ha avuto un impatto limitato sulla coppia. La reazione iniziale è stata un movimento al ribasso, ma non di lunga durata. La conferenza del presidente della FED, Jerome Powell, è stata interpretata negativamente dai mercati e ha innescato un ribasso del dollaro USA che ha aiutato la coppia a recuperare tutto il terreno perso durante la fine della settimana. La FED ha annunciato la fine della sua politica aggressiva di rialzo dei tassi, sottolineando che ogni futuro rialzo dei tassi sarà limitato e in linea con la stabilità dell'inflazione. D'altra parte, i commenti del presidente della BCE Christine Lagarde sono stati interpretati dai mercati come falsi, in quanto ha sottolineato che la banca centrale si distaccherà dalla politica della FED e continuerà la sua politica di rialzo dei tassi fino a quando l'inflazione non tornerà ai suoi livelli normali e il tasso di cambio di EURUSD sarà strettamente monetario.

Per questa settimana gli operatori di mercato si concentreranno principalmente sui comunicati del calendario economico, tra cui spiccano le vendite al dettaglio e i dati sull'inflazione. La mancanza di comunicati delle banche centrali ad alto impatto manterrà la seduta di questa settimana più che altro sulla scia dello slancio della scorsa settimana. Pochi funzionari delle banche centrali parleranno durante la settimana, anche se l'impatto dei loro discorsi sarà limitato.

Sul calendario economico, martedì le vendite al dettaglio in Europa puntano a -1,3%, giovedì l'indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti è atteso in calo a 6,5%. Venerdì, l'indice armonizzato tedesco dei prezzi al consumo rimarrà invariato a 11,6% e l'indice di consumo statunitense Michigan scenderà a 59.

Tecnicamente il quadro è da neutro a positivo dopo la chiusura della scorsa settimana al di sotto di 38,2% con il rifiuto di 23,6% e l'inversione al di sopra del canale tecnico di ribasso. Nella sessione di trading di questa settimana se la coppia continuerà a salire e chiuderà al di sopra di (38.2%) potrebbe cambiare il quadro in positivo e ritestare il prossimo livello di 1.0160 (50%). In alternativa, se la coppia riprende il ribasso, ci aspettiamo che ritesti l'ultimo minimo di 0,9750 appena sotto (23,6%). Gli acquirenti sono ora fermi intorno a 0,9850 e puntano ai profitti a 1,0300 I venditori allo scoperto sono ancora aperti a 1,0030 e puntano ai profitti a 0,9550; ci aspettiamo altri venditori intorno a 1,0180 (50%) e acquirenti più aggressivi sotto 0,9750.

 

 

Eurusd Techicall

 

FONDAMENTALI E TECNICI DI GBP/USD

 

La coppia ha chiuso la sessione di trading della scorsa settimana in ribasso a causa dei commenti deludenti del governatore della BOE, durante la sua conferenza stampa. Anche se la banca centrale ha aumentato i tassi dello 0,75%, come ampiamente previsto, la coppia è scesa fino in fondo perché la banca centrale ha previsto una recessione di 3 anni nel Regno Unito. Il movimento al ribasso è riuscito a fermarsi alla fine della settimana e la coppia ha recuperato il terreno perduto, poiché gli investitori sono fuggiti dal dollaro USA a causa dell'inversione di rotta della FED sulla politica futura di rialzo dei tassi. La FED ha annunciato la fine della sua politica aggressiva di rialzo dei tassi, sottolineando che ogni futuro rialzo dei tassi sarà limitato e in linea con la stabilità dell'inflazione.

Questa settimana gli operatori di mercato si concentreranno sui comunicati del calendario economico, in particolare l'IPC statunitense e l'indice lordo nazionale britannico. In settimana sono previsti alcuni interventi di funzionari della FED e della BOE, anche se l'impatto dovrebbe essere molto basso.

Martedì le vendite al dettaglio BRC nel Regno Unito scenderanno a 1,5% Giovedì l'indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti è atteso in calo a 6,5% Venerdì il prodotto interno lordo del Regno Unito è atteso in calo a -0,5% La produzione manifatturiera del Regno Unito è in calo a -6,6% e il sentimento dei consumatori del Michigan negli Stati Uniti è in calo a 59

Tecnicamente la coppia è positiva in quanto ha chiuso sopra il 61,8% per la seconda settimana consecutiva. Nella sessione di trading di questa settimana se la coppia riuscirà a continuare al rialzo, manterrà il quadro generale positivo e potrebbe aprire la strada al pieno recupero fino a 1,1900 In alternativa un'inversione al ribasso e una rottura al di sotto di (61,8%) potrebbe ritestare 1,1150 (50%) Gli acquirenti sono fermi intorno a 1,1350 e puntano a profitti intorno a 1,1900 Ci aspettiamo che i venditori allo scoperto appaiano al di sopra di 1,1600 e puntino a profitti intorno a 1,1150.

 

 

Gbpusd Techicall

 

Per un calendario economico più dettagliato, visitate il nostro calendario economico in tempo reale su: 

http://tentrade.com/economic-calendar/

*Il materiale non contiene un'offerta o una sollecitazione a effettuare transazioni su strumenti finanziari. TEN.TRADE non si assume alcuna responsabilità per l'uso che può essere fatto di questi commenti e per le conseguenze che ne derivano. Nessuna rappresentanza non viene fornita alcuna garanzia circa l'accuratezza o la completezza di queste informazioni. Di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse lo fa a totale rischio e pericolo. il proprio rischio. I CFD sono prodotti con leva finanziaria. Il trading con i CFD può non essere adatto a tutti e può comportare la perdita dell'intero capitale investito, pertanto è bene accertarsi di aver compreso appieno i rischi connessi.

 

 

Write a comment
We use cookies
How do we use cookies
AGREE